Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

L’Associazione di volontariato “Piccola Bernadette Onlus” nasce per un atto di amore dovuto a tutti coloro che soffrono nel corpo a causa di handicap di natura fisica e/o psichica.

L’idea della sua costituzione prende vita  in  seno  all’U. N. I. T. A. L. S. I. locale, che opera sul territorio sandonacese dal 1999, adoperandosi perché gli amici disabili siano accolti nella comunità e valorizzati per le potenzialità di cui dispongono.

Condividendo esperienze comuni, gli operatori e i genitori dei diversabili hanno sentito la necessità di costruire una casa famiglia con lo scopo di assicurare loro un futuro sereno, soprattutto nel momento in cui i familiari più stretti non ci saranno più e nessuno si prenderà cura degli stessi.

Hanno così costituito l’Associazione di volontariato “Piccola Bernadette Onlus”, la cui registrazione ufficiale è avvenuta l’11 ottobre 2004.  Tale ente opera esclusivamente a favore e nell'interesse prioritario dei diversabili, esperendo a tal fine gli strumenti consentiti dalla legge

I 14 soci fondatori hanno esplicitamente deciso di concedere l’uso dell’erigenda sede e della sua organizzazione all’U.N.I.T.A.L.S.I., che si è impegnata a condividere gli stessi scopi e le medesime finalità previste nell’art. 2 dello statuto, come pure di prevedere che i 2/3 dei membri del Consiglio Direttivo siano nominati tra i soci effettivi della sopraccitata associazione.

Con i prerequisiti in regola, l’Associazione di volontariato “Piccola Bernadette Onlus” ha avanzato, così, al Comune di San Donaci, in data 27/10/2005, la richiesta della donazione del lotto RS 3 di mq 1.774,00 per l’edificazione di una struttura per disabili, ubicato in via Machiavelli.

La suddetta istanza è stata accolta favorevolmente dal Consiglio Comunale, che, in data 28/03/2006 ha deliberato l’assegnazione gratuita del lotto all’associazione. Il 14 Dicembre 2006, infine, si è proceduto alla stipula dell’atto di trasferimento del terreno.

Così, finalmente, la “Piccola Bernadette” è giunta a compiere il primo passo.

Negli anni avvenire si è proseguito con i lavori, giungendo a realizzare il piano terra della struttura, destinato ad essere un centro polivalente, dove gli amici in difficoltà vengono accolti durante il giorno ed impegnati in vari laboratori, le cui attività sono finalizzate al potenziamento delle loro capacità.

Attualmente il Centro è operativo dal mese di dicembre 2016, grazie al servizio di volontariato di tanti uomini e donne di buona volontà.

Si continua, così, ad andare avanti senza esitare e, soprattutto, confidando nella Provvidenza Divina, convinti che il buon Dio si compiace del bene seminato.